Cioccolato

Inizia, da questa settimana, un nuovo tema per questa sezione dedicata alle foto del nostro meraviglioso club.

Il tema scelto dalla nostra compagna di club Malila, sarà dedicato ai golosissimi dolci.

Inizieremo con l’amatissimo cioccolato dalle tantissime varianti, fondente, al latte, bianco etc.

 

 

 

 

 

 

 

Cioccolato, proprietà e benefici

 

Il cioccolato, ricavato a partire dai semi della pianta di Theobroma cacao, è un alimento alleato di cuore e umore, in grado di stimolare il rilascio di endorfine. Scopriamolo meglio.

Che cos’è il cioccolato

Il cioccolato è un alimento derivato dai semi della pianta del cacao (Theobroma cacao L.).

Presso i maya il cioccolato veniva chiamato kakaw uhanal, ovvero “cibo degli Dei”, e il suo consumo era riservato solo ad alcune classi della popolazione (sovrani, nobili e guerrieri).

Il cioccolato va gustato con tutti i sensi e con gli stessi sensi si possono valutare i parametri della sua bontà. Attenzione alla temperatura ambientale: sopra i 23-24 gradi il cioccolato inizia a soffrire, più marcatamente quello al latte e il gianduia.

La vista, ad esempio, è essenziale per capire quanto sia buona una tavoletta di cioccolato: la parte superiore deve presentarsi lucida, omogenea; la parte inferiore non deve avere striature, macchie, bolle d’aria, ma deve essere uniforme e liscia; anche la sezione deve essere omogenea, liscia, senza bolle d’aria, come fosse porcellana.

Proprietà del cioccolato

Molti studi dimostrano come l’assunzione di cioccolato stimoli il rilascio di endorfine, in grado di aumentare il buon umore. Uno studio del 2003 promosso dell’Istituto Nazionale Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (Inran) di Roma, sostiene che il cioccolato fa bene al cuore.

I risultati hanno rivelato che il fondente aumenta del 20% le concentrazioni di antiossidanti nel sangue, mentre quello al latte non ha alcun effetto; addirittura il fondente perde ogni effetto se accompagnato a un bicchiere di latte.

 

Cioccolato, alleato di

Cuore, umore, circolazione sanguigna

Una ricetta nella manica

La torta caprese, diffusa, oltre che a Capri, soprattutto nella Penisola Sorrentina e in Costiera Amalfitana, sarebbe un’involontaria creazione della pasticceria caprese e risale agli anni Venti del secolo scorso. Ecco la ricetta:

Ingredienti

  • 200 g di burro morbido
  • 250 g di cioccolato fondente
  • 200 g di mandorle tritate
  • 250 g di zucchero
  • 4 uova
  • zucchero a velo
  • cacao amaro

Procedimento

Passate le mandorle nel mixer in modo da tritarle ma non troppo finemente, nel frattempo dividete i tuorli dagli albumi e metteteli in una ciotola con lo zucchero. Lavorate il tutto con una frusta elettrica. Fate sciogliere il cioccolato e sbattete gli albumi con il mixer. A questo punto aggiungete il burro a pezzetti alla crema di uova e zucchero, poi aggiungete il cioccolato fuso, lavorate il tutto e mettete le mandorle. Amalgamate l’impasto e aggiungete gli albumi. Infornate a 140° per 50 minuti. Fate raffreddare, spargete dello zucchero a velo e il cacao amaro.

Curiosità sul cioccolato

  • L’antica città di Kulubà è considerata la culla del cioccolato, pare che sia questo il luogo dove sorsero le prime piantagioni di cacao della storia.
  • Nei primi dell’Ottocento a Torino una cioccolataia, la vedova Giambone proprietaria di una pasticcerria Contrada Nuova confezionò le prime uova di cioccolata, inizialmente erano piene poi dopo gli anni venti le forme furono modellate vuote. Dopo pochi anni si introdusse la sopresa all’interno dell’uovo di cioccolato da semplici ovetti e successivamente fino ad arrivare a costosi gioielli.
  • Wolfgang Amadeus Mozart canta il suo desiderio di cioccolata in Così fan tutte.
  • Chocolat è un film del 2000, diretto dal regista Lasse Hallström con Juliette Binoche e Johnny Depp.

Fonte quì

 

 

Di che cioccolato sei?

Fragrante, goloso e irresistibile, il cioccolato è un piacere per ogni palato. Aspettando un San Valentino romantico ecco un test per scoprire quale cioccolato sei!

Davanti ad una scatola di cioccolatini la nostra mano si indirizza sicura verso quello che istintivamente ci incuriosisce di più, quello che ha la percentuale di cioccolato che preferiamo, quello con gli ingredienti più sfiziosi e così è anche per le scelte della vita, del lavoro, dell’amore.

Il cioccolato è un toccasana per la salute in quanto favorisce la produzione di endorfina e serotonina, contiene più ferro della carne e più fosforo del merluzzo inoltre è ricco di feniletilamina, la sostanza che il cervello produce quando ci si innamora, ma è soprattutto un aiuto psicologico nelle giornate tristi e solitarie, lo mangiamo per premiarci e per consolarci.

Ognuno di noi sceglie però un solo gusto di cioccolato, il preferito. Vediamo allora l’identikit della nostra scelta.

CIOCCOLATO AL LATTE

Sei la mediatrice per eccellenza perché nella vita, nel lavoro, con gli amici, nei rapporti privati cerchi sempre la strada più diplomatica. Anche il tuo look è un compromesso tra lo stile vintage e le ultime tendenze. La tua voglia di cioccolato al latte è legata ai ricordi d’infanzia, il gusto del latte coinvolge una sfera inconscia molto forte che fa rivivere il calore materno e si trasforma in un sedativo contro le paure. Mentre sciogli in bocca il cioccolato regredisci fino a diventare bambina e ti sembra di sentire ancora la voce dei tuoi compagni di giochi.

CIOCCOLATO EXTRAFONDENTE

Sei un’indipendente e ti piacciono i gusti decisi, il cioccolato lo consideri tale solo se è fondente. La tua vita è proiettata verso il futuro e sei fiera di aver lasciato presto il nido per cercare la tua strada. Sei un’ottima manager di te stessa e hai tutte le qualità per diventare un’imprenditrice, sul lavoro infatti sei stimata per la tua competenza. Per quanto riguarda il tuo stile ti piace vestire semplice ma al top della qualità, i tuoi capi hanno quindi componenti pregiate come il cashmere, la seta, il cuoio.

CIOCCOLATO CON LE NOCCIOLE

Affidabile e sincera sei la vera rappresentante dell’universo femminile. Non ami mostrare subito le tue qualità proprio perché sei una persona riservata. Sul lavoro non sei un ciclone ma tutti ti stimano per la tua costanza e precisione. Non ami la competizione ma preferisci formare una squadra per risolvere i tuoi problemi ma anche quelli dei tuoi familiari che sanno di poter sempre contare su di te. Agli altri la tua vita può sembrare noiosa ma tu ami la serenità e ti impegni per costruirtela. Non ti piace essere osservata quindi punti su un look classico condito da un trucco semplice e poco appariscente sui toni del beige e del rosa.

CIOCCOLATO BIANCO

Sei una positiva e ami avere intorno a te un mondo candido. Sei solita idealizzare le qualità altrui fino ad avere grandi delusioni. Sul lavoro tendi a mantenere un atteggiamento passivo fino a favorire maggiormente gli altri e metterti in secondo piano. La tua eleganza sta proprio nell’essere una persona discreta. La scelta del cioccolato bianco sembra voler dire che non vuoi accettare il tuo lato oscuro quello che ognuno di noi ha e con il quale, prima o poi, ci si deve scontrare. Il bianco del cioccolato con i suoi gradevoli ingredienti (latte, zucchero e burro di cacao) ti ricorda l’infanzia e riesce a farti regredire in un mondo di dolcezza.

CIOCCOLATO AL PEPERONCINO

Sei una persona solare, allegra e con una forte sensualità. La tua vita punta verso alte vette grazie alla  tua ambizione senza limiti. Sul lavoro ti etichettano come un’arrivista ma tu non te ne preoccupi perché la tua aggressività non è altro che un atteggiamento di difesa. Il tuo look è provocante, non esci di casa senza il tacco da 10 e l’abito che modelli le forme. Ti piace provocare sentimenti forti, sei amata o  odiata. L’indifferenza è un sentimento che ti indispone perché crea un mondo incolore ed insapore. Il rischio è che l’energia, il peperoncino, che hai dentro copra tutte le altre tue qualità.

Fonte quì

Gif realizzata da Maeva
Precedente Settimana della moda Milano e altro... Successivo Pigiama party